La nostra mappa su cosa fare in zona e dove mangiare

By / 20th August, 2016 / News / No Comments

E se volete una mappa dettagliata su cosa fare in zona e dove mangiare consultate  la nostra qui sotto.

Nella Maremma Toscana terme, sorgenti naturali e talasso terapia

By / 22nd December, 2014 / News / No Comments

Intorno alla casa vacanze sono diverse le terme che potete visitare e provare. A due passi da noi Il Tombolo Talasso Resort offre pacchetti day spa con accesso alla spiaggia,  relax nella spa e  possibilita’ di cena , pranzo o aperitivo. Il Tombolo Resort si affaccia direttamente sulla splendida spiaggia di Marina di Castagneto. Personale qualificato ed esperto sara’ vostra disposizione per seguirvi in questo percorso di  benessere  psico-fisico tra terme e  trattamenti vari tra cui la talasso terapia.

Se invece cercate delle sorgenti naturali e siete nella zona del Goldo di Baratti, potete godervi una mattina in questo splendido mare e dedicare il pomeriggio al relax e alle terme. Qui trovate il Calidario, una Sorgente Naturale da cui sfruttare i benefici effetti dell’acqua e del vapore.

Il Calidario è aperto tutto l’anno ed offre inoltre il Thermarium, un percorso in un ambiente suggestivo con sauna, bagno turco, docce sensoriali, vasca con idromassaggi, area relax e tisaneria. Vi consigliamo di iniziare con un percorso al Thermarium  e poi passare alla sorgente naturale esterna dove terminare il vostro percorso di rilassamento immersi nel tepore di quest’acqua calda.

La sorgente infatti da vita ad un Laghetto Naturale di circa 3.000 mq,  un fenomeno naturale unico nel loro genere. Un flusso sotterraneo, che lentamente scorre all’interno della terra a grandi profondità, si arricchisce a contatto con le rocce calcaree, portando con se i microelementi minerali che tanto bene fanno alla pelle ed alle ossa.

E per finire la vostra giornata? Quale modo migliore di un’ottima cena in “riva” alla sorgente con la vostra dolce metà o con la vostra famiglia? Il clima sarà magico e il cibo è molto buono.

A circa 40 minuti da noi verso Monterotondo Marittimo addentrandosi nella maremma toscana troviamo invece le Terme di Sassetta.

L’acqua termale delle Terme di Sassetta, ricca di solfati, calcio, preziosi minerali e oligoelementi, nasce naturalmente dalla terra alla temperatura di 50° C  e con una portata media di circa 200 litri/min va ad alimentare la struttura termale.

Circondate dai boschi di castagni e querce le piscine a temperature differenziate delle Terme di Sassetta sono alimentate con acqua termale proveniente dalle falde della Val di Cornia.

Un luogo unico in Toscana immerso nella natura selvaggia.  La natura incontaminata, e l’ambientazione particolare: sembra di essere nelle antiche terme romane, dona sensazioni uniche: colori, profumi, musiche che ci riportano all’ascolto dell’essenza. Costruita interamente in pietre di fiume raccolte nei campi e in legno di castagno dei nostri boschi queste terme hanno un qualcosa di antico e storico. E’ come fare un viaggio indietro nel tempo agli antichi romani che si godevano la vita alle terme. Il percorso predeve oltre a sauna e  bagno turco una vasca sensoriale e calda al coperto. E un percorso all’esterno che permette di passare da delle piccole vasche circolari partendo dai 36 gradi ai 24 gradi della grande vasca finale. Sul vostro corpo l’effetto sarà rigenerante! Se resistete almeno 10 minuti l’effetto “ghiaccio” passerà e potrete nuotare un pò e poi decidere di rifare il percorso al contrario risalendo verso l’acqua calda. E’ inoltre possibile rilassarsi su sdraio e lettini posti sia all’interno che all’esterno delle terme. E’ possibile pranzare e cenare anche qui, il ristrorante utilizza per il 95% alimenti e prodotti della Cerreta con possibilità di menù tradizionali,vegetariani, vegani e proposte personalizzate per esigenza dietetiche.  Avete solo l’imbarazzo di quale terme scegliere, oppure provatele tutte! :-)

E la sera vi aspettiamo alla Casa Vacanze ad ascoltare il racconto delle vostre esperienze.

La prima oasi faunistica del wwf nella palude di Bolgheri

By / 22nd December, 2014 / News / No Comments

A esattamente 5 minuti da noi, al km 269, 400 della Via Aurelia direzione Bolgheri si trova questa splendida oasi dove potete emozionarvi e divertirti a osservare dai vari punti di osservazione creati dentro l’oasi tantissimi volatili e mammiferi. Gia’ solo percorrendo la prima parte di strada che porta alla palude guardatevi intorno , daini, conigli o cinghiali possono essere li nel prato immenso a osservarvi.

La storia di quest’oasi risale al 1959 quando  Mario Incisa della Rocchetta decise di trasformare la sua riserva di caccia agli uccelli acquatici, costituita da circa 80 ettari di palude d’acqua dolce e circondata da bosco, prati umidi, incolti, pascoli e coltivi, nella prima oasi faunistica privata italiana.

ll Rifugio Faunistico di Bolgheri, si estende per circa 513 ettari mantenendo l’aspetto originario della costa maremmana, ossia alternanza di coltivi e siepi alberate a cui seguono prati allagati durante la stagione invernale.

Tantissimi sono le specie che potrete vedere e che vi lasceranno incantati. Rimanete in silenzio e ascoltate i suoni di questi animali e osservate i loro voli. Come dei semplici osservatori .. osservatori della natura e dei paesaggi pieni di colori che vi troverete intorno, ad ogni angolo della vostra visuale.

Lasciate a casa i pensieri ed immergetevi in questa bella esperienza. Non vorrete piu’ andarvene da questo paradiso di colori, acqua, riflessi e animali.

Airone, germani reali, Fischione, Canapiglia, Codone, Mestolone, sono solo alcuni delle specie che potete osservar durante la vostra visita. In primavera invece potete notare numerose specie di uccelli trampolieri: la Pittima reale, il Combattente, il Totano moro, la Pettegola, il Piro-piro boschereccio, il Cavaliere d’Italia e l’Avocetta l’Airone rosso e tantissmi altri! Una bella notizia, dal 2008 l’Oasi ospita una coppia nidificante di Cicogna bianca, tornata a nidificare in alta Maremma dopo un’assenza di circa 200 anni.

Tra i mammiferi oltre ai daini, Cinghiali, l’Istrici e Volpi si segnalano Caprioli e Faine.

Anche d’estate e’ possibile visitare l’oasi ma in un ‘atmosfera particolare: la sera. La visita prevede aperitivo in spiaggia e giro nella palude con solo le lucciole a farvi luce.

Ingresso Oasi:

SP 39 Vecchia Aurelia, km 269,400

57022 Castagneto Carducci

L’Oasi è aperta da novembre ad aprile, con prenotazione obbligatoria, il sabato e la domenica, con due turni di visita, alle ore 09:30 e alle ore 14:00.

Periodo di visita: dal 1 ottobre al 31 maggio.

Nei mesi di giugno e luglio sono previste uscite serali e notturne a tema.

La prenotazione è sempre obbligatoria.

 

Consigli

Abbigliamento comodo, calzature idonee, binocolo e macchina fotografica carica :-)

e-mail: bolgheri@wwf.it

cell. 338.4141698 – 389.9578763

The e-book for kids in Tuscany “Discover Tuscany: art, nature and mysteries”

By / 1st December, 2014 / News / No Comments

“Discover Tuscany: art, nature and mysteries” is the first touristic guide and e-book of Tuscany dedicated to young travellers who want to explore the beauties, the hidden gems and the curiosities of the region with their families.

The decision of a family trip is definitely influenced by the services dedicated to children offered by a destination. This is why this guide and an e-book downloadable from the Web have been created. This guide identifies the areas of interest for young travellers accompanied by their families, presenting in an attractive way some of the cultural and tourist resources of Tuscany.

The e-book “Discover Tuscany: art, nature and mysteries” is a tool that provides a first help with ideas and suggestions for a holiday with children in Tuscany. If you want to go more in-depth with this topic you can visit the section “Family Holidays” on the website www.turismo.intoscana.it and also the section Kids on Around Tuscany.

This e-book is a discovery even for Tuscan people who are invited to visit, appreciate and rediscover their territory through the valorisation of its resources starting from school age. This is also an invitation for people who work in the tourism field to create new itineraries dedicated to this audience.

The guide and the e-book are published in three versions (Italian, English and German) in collaboration with Mediamix into the series “Divertimappe”. “Discover Tuscany: art, nature and mysteries” presents Tuscany to small travellers with a communicative style, a direct language and attractive graphics.

The leitmotif of the e-book is an invitation to discover this land and to appreciate its beauty, authenticity, genuineness, discovering hidden secrets and stories.

Tuscany is presented as a place to be discovered in three thematic sections:
– The Beauty through art, history, festivals between cities and small villages.
– The Nature through the flora, fauna, landscapes, gardens and villas for adventure and outdoor fun.
– The Mysteries through great characters, interesting historical facts and legend to explore science and inventions.

Here for download.

Cicloturismo nella Costa degli Etruschi : km di emozioni!

By / 25th June, 2014 / News / No Comments

Le terre della provincia di Livorno sono mete ideali per il cicloturismo. E’ una terra amica degli amanti delle due ruote sia per gli agonisti che per i ciclisti amatoriali. Ed è perfetta anche per la famiglie con bambini.
Una terra di antiche tradizioni ciclistiche, di campioni come Paolo Bettini e di gare ciclistiche che si svolgono durante tutto l’anno.
Visitando l’interno tra Livorno e Piombino potete andare alla scoperta delle Colline Metallifere. Qui trovate percorsi adatti per i ciclisti piu’ esperti che vogliono vedere con occhi diversi queste terre. Strade ripide e turtuose, ricche di storia vi permetteranno di scoprire colori e profumi di questa terra.
Lungo la costa i percorsi in bicicletta che potete percorrere vi permetteranno di passare dal mare alle pinete, dagli insediamenti etruschi e medievali a parchi e oasi faunistiche per arrivare alle vigne nobili tipiche di queste zone.

Il clima mite di questo territorio permette inoltre di allenarsi e visitare queste zone in biciletta per tutto l’anno.
I percorsi sono per ogni di bicicletta (mbk, bici da corsa ect) e per ogni tipo di esigenza. Dalla grande traversata da Livorno a Piombino percorribili in 2 o 3 tappe e per ciclisti allenati, al percorso del mare degli etruschi: 15 km di un percorso facile che vi permetteranno di scoprire la riserva Naturale di Romigliano fino alle bellissime calette del Golfo di Baratti.

Percorsi di difficoltà media vi porteranno nelle terre del Carducci e nella Val di Cornia con tappa obbligata nel centro storico di Suvereto. Oppure il percorso sulle tracce degli Etruschi con tappa alle terme di Venturina) lago caldo del Calidario.

Mare, colline, natura, terme, storia e tanto altro. Ogni percorso vi narrerrà la storia di questa terra e vi farà conoscere i suoi tesori segreti.
Questi sono solo alcuni dei percorsi che potete fare, qui li trovate tutti e noi della Casa Vacanze Le scuderie vi forniremo tutte le piantine e i percorsi da poter fare con tutte le informazioni di cui avete bisogno.
E se necessitate di una ciclofficina il nostro personale sarà ben contento di aiutarvi.

Se vi interessa siamo presenti su Albergabici.

La notte blu della costa degli etruschi

By / 11th March, 2014 / News / Off

Vi abbiamo promesso news e novità nel nuovo sito. La prima è questo blog dove vi terremo aggiornati su tutto quello che succede nella Maremma Livornese e vi racconteremo tutto quello che c’e’ da visitare intorno alla nostra Case Vacanze.

Partiamo dalla Costa Degli Etruschi. Il territorio comunale di Castagneto Carducci si inserisce nel cuore della Maremma Livornese, al centro della cosiddetta Costa degli Etruschi che prende il nome dagli antichi abitanti di questi luoghi.

Il territorio è pianeggiante lungo la costa, dove peraltro si trova l’importante Riserva Faunistica di Bolgheri, mentre si innalza nell’entroterra. La fascia costiera si affaccia sul Mar Tirreno ed è caratterizzata da vaste pinete, impiantate a seguito delle bonifiche effettuate nel XIX secolo al fine di proteggere i retrostanti terreni agricoli.

La Costa degli Etruschi è una stretta striscia di terra toscana lunga circa 100 km totalmente affacciati sul mare. Cento km ricchi di tradizioni, dalle produzioni vinicole, agli oli, ai piatti sia della cucina legata ai  prodotti della cacciagione e della terra, sia ai piatti della cucina marinara.

Un ottimo mix che fa di questa terra un’attrazione per i turisti ad ogni stagione. La Costa degli Etruschi inoltre ha la capacità di variare al variare delle stagioni e del clima rimanendo affascinante e un territorio che si può scoprire in qualsiasi stagione.

Al variare dei paesaggi variano le opportunità offerte ai turisti. Non dimentichiamoci poi di storia e cultura, Livorno progettata nel 1500 dai Medici conserva ben 5 secoli di storia. Per non parlare delle città storiche di Volterra e Massa Marittima di epoca etrusca le cui mura e tesori sono una testimonianza di epoche romane medioevali e rinascimentali.

Con l’occasione vi informiamo che il 21 e il 22 giugno si svolgerò la notte blu della Costa degli Etruschi. Un fine settimana che vedrà la Costa degli Etruschi, premiata con le bandiere Blu dell’Unione Europea trasformarsi in un unico palcoscenico per festeggiare l’estate!

Mercatini, concerti, spettacoli, cene, degustazioni, musei aperti, shopping e tantissimo altro, tutti unita dal colore blu di mare, bandiere e cielo… ma soprattutto della notte!

Link ai dettagli dell’evento http://www.notteblucostadeglietruschi.it/it/home.asp

E’ possibile andare alla scoperta della Costa degli Etruschi con itinerari cavallo, in bicicletta o facendo trekking. Tutti modi per entrare in contatto con questo territorio e vederlo con occhi diversi e più attenti. Dai nostri appartamenti partono tanti percorsi e itinerari.

Nei prossimi articoli approfondiremo tutti questi argomenti!

Cosa aspettate a scoprire queste fantastiche terre!

Vi aspettiamo ospiti dei nostri appartamenti per raccontarvi la storia di queste magnifiche terre.